Archivio per agosto, 2007

Installare Metasploit Framework 3 sotto Cygwin – How to install Metasploit Framework 3 under Cygwin

Scrivo questo tutorial per completare la seconda parte della mia serie dedicata a Metasploit Framework, l'articolo è rivolto a chiunque voglia poter usufruire di quasi tutte le sue funzionalità anche in ambiente Windows. Ho scritto: "quasi tutte" riferendomi ai componenti msfconsole (completa delle sue funzioni database, nmap e auto-pwn) e all'interfaccia di gestione via web msfweb; il corretto funzionamento del componente msfgui è invece escluso. Vi avviso fin da subito che, nonostante abbia cercato di diminuire il più possibile il numero degli interventi di configurazione manuale, la procedura che descriverò richiede comunque una media esperienza nell'uso del sistema operativo Windows e della shell dei comandi Unix. More...

Guida a Metasploit Framework Parte 2 – Installazione e aggiornamento

In questa seconda parte della serie dedicata a Metasploit Framework ne illustrerò l'installazione su piattaforma linux (Ubuntu) e Windows (Windows XP).

Come elencare gli amministratori locali di un dominio Windows – How to list local administrators in a Windows Domain

Come integrazione all'articolo relativo alle vulnerabilità password vorrei spendere una pagina del mio blog al fine di spiegarvi come utilizzare due utilissimi script WSH che potete trovare anche nel mio repository, mi riferisco a "List Clients Local Administrators" e "List All Computers And Users Within An OU And SubOUs".

Come cambiare/resettare la password degli amministratori locali di un dominio Windows – How to reset local administrator passwords in a Windows Domain

Come integrazione all'articolo relativo alle vulnerabilità password vorrei spiegarvi come riuscire (per mezzo di WSH) a cambiare/resettare la password di amministratore locale di più computer membri del dominio.

Proteggere la rete Windows dalle vulnerabilità password – Windows password hacking tools for Penetration Testing

In questo articolo illustrerò come portare a compimento semplici attività di controllo di una rete Microsoft in merito alla presenza di password blank (in bianco) o guessable (indovinabili) assegnate ad utenti del sistema o dei principali servizi presenti nella rete. Secondo me è importantissimo effettuare con costanza questo tipo di controlli e consiglio vivamente a tutti gli amministratori di rete di affrontare l'argomento, potreste rimanere particolarmente sorpresi dai risultati.